ANAC: comunicato sugli affidamenti in house

Il Presidente Cantone, con apposito comunicato pubblicato in data 7.9.2016, fornisce delucidazioni circa l’applicazione dell’art.192 del Nuovo Codice dei Contratti in risposta alla richiesta di parere circa la possibilità – disciplinata dal primo comma del medesimo articolo- di effettuare affidamenti diretti alle società in house nelle more dell’emanazione, da parte dell’ Autorità, dell’elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degl’enti aggiudicatari che operano mediante affidamenti diretti nei confronti delle proprie società in house anche in caso di mancato inoltro della domanda di iscrizione.

Il dirigente A.N.AC. ricollegandosi ad un recente parere del Consiglio di Stato (cfr. Cons. Stato n.855/2016) che sostiene l’efficacia non costitutiva, ma meramente  dichiarativa dell’iscrizione, chiarisce che l’affidamento diretto alle società in house può essere effettuato sotto la propria responsabilità, dalle amministrazioni aggiudicatrici e dagl’enti aggiudicatari in presenza dei presupposti legittimanti definiti dall’ attuale normativa legislativa in materia.

Clicca qui per il testo integrale del comunicato.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

You may also like...